ROMAISON DIGITAL PROGRAM

Scarica il comunicato:

italiano

L’Officiel Italia

“I capi sono veri e propri tesori, molti dei quali spesso inediti; vanno poi ad arricchire la collezione pezzi unici gentilmente donati dai privati. In un gioco di rimandi tra pezzi d’epoca e costumi.”

Giorgia Cantarini

Harper’s Bazaar

“Laboratori e atelier che risuonano come luoghi mitici per gli appassionati della storia della moda e del cinema italiano”

Riccardo Conti

MFF

“Moda e cinema insieme ancora una volta come  ai tempi della Hollywood sul Tevere”

Gianpietro Baudo

WWD

“An exhibition in Rome is highlighting the city’s long-standing tradition of the “sartorie di costume,” or costume atelier and the relationship between the film and fashion industries”

Martino Carrera

Marie Claire

“Dove la cultura – altro che social, altro che community, altro che diversity! – da millenni si muove lungo traiettorie impreviste, connessioni sorprendenti, incontri casuali”

Antonio Mancinelli

Numéro

“Qu’il s’agisse de rétrospectives consacrées à des cinéastes, à des acteurs ou à des couturiers, ou bien d’expositions thématiques rassemblant les pièces les plus exceptionnelles de l’histoire du vêtement ou des longs et courts métrages cultes, ces deux domaines artistiques ne cessent d’être revisités par les musées et fondations. Mais il est bien plus rare qu’une exposition se concentre sur les studios de production des costumes, qui font pourtant le lien entre ces deux champs majeurs de création”

Matthieu Jacquet

D Repubblica

Tra abiti d’epoca, costumi, bozzetti e fotografie appartenenti ad archivi privati e a collezioni di sartorie teatrali e cinematografiche il percorso si snoda attraverso 100 pezzi indimenticabili

Sofia Gnoli

Vogue

“Quant’è vitale il rapporto tra moda e costume, tra creazioni cucite per i tempi correnti e quelle imbastite per il tempo della narrazione cinematografica e teatrale. Quella che silenziosamente è custodita nelle sartorie romane è una traccia preziosa di cultura materiale, ma anche un virtuoso esempio di economia circolare”

Marta Galli

i-D

“ROMAISON 2020 non è solo un’esposizione, ma un laboratorio di ricerca, portando al centro quei nomi che, da dietro le quinte, si fanno forza motrice degli immaginari del grande schermo“

Carolina Davalli